La cura dell’osteoartrosi in Ayurveda

In questo post segnalo un articolo scientifico reperibile in PubMed, relativo all’approccio clinico Ayurvedico nel trattamento dell’osteoartrite
Nella scienza Ayurvedica Vata è il fattore determinante nel mantenimento dell’equilibrio nell’universo e nel corpo.
Con l’età che avanza, l’influenza di Vata Dosha sull’organismo aumenta generando un’accelerazione al processo di degenerazione osteo articolare.
Sandhigatavata (artrosi) è una delle conseguenze di questo processo, che è comune nelle persone anziane.
Questa è una delle principali cause di disabilità cronica che influenzano la qualità della vita.
La prevalenza di osteoartrite in India è più diffusa tra le donne in menopausa. Questo studio è stato condotto per valutare l’efficacia dell’approccio terapeutico ayurvedico nella cura delle artrosi ed artriti con la naturale conseguenza di fornire migliori opzioni nella scelta di farmaci non-steroidei anti-infiammatori (FANS).
Nel presente studio clinico, 50 pazienti affetti da artrosi minuziosamente catalogati sono stati sottoposti ad una terapia ln cui sono stati somministrate Oleazioni (Snehana), Sudorazioni (Svedana), purghe con medicamento (Mriduvirechana), clisteri con decotto medicato (Matrabasti) e salassi (Jalaukavacharana) insieme a farmaci per via orale come Yogaraja Guggulu e Ashvagandha Churna.
Questa terapia multimodale viene utilizzata in P.D. Patel Ayurved Hospital, Nadiad, da anni, fornendo buoni risultati a pazienti con artrosi.
I risultati sono stati analizzati statisticamente tramite “Student paired’t test”. La terapia ha mostrato effetti altamente significativi (P <0,001) incidendo in maniera reale sulle caratteristiche cliniche dell’artrosi.
Nel dettaglio , il 4% dei pazienti è guarito completamente, mentre il 24% ha mostrato un miglioramento marcato, il 50% moderato miglioramento, e il 22% un miglioramento lieve.
I risultati di follow-up hanno dimostrato che il marcato miglioramento è diminuito, ma il moderato miglioramento è stato costante nel tempo, invertendo lo stato di infiammazione nei pazienti affetti da osteoartrite.

Fonte http://www.benefica.it

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...